Riapre domani il cimitero consortile, revocata dopo 48 ore l’ordinanza di chiusura. Busiello (Fratelli d’Italia):”Si dimetta il Presidente del CDA Marco Aiello!”

cimitero

Cercola (Na) – “Siamo alle comiche finali. Si dimetta il neo presidente del consorzio cimiteriale Marco Aiello.  A 48 ore dalla nostra presa di posizione, stavamo già preparando un esposto alle autorità di controllo per verificare l’esistenza o meno di un’interruzione di pubblico servizio, causa la folle proroga della chiusura al cimitero prolungata al 17 maggio 2020, attraverso l’approvazione dell’ordinanza del presidente consortile del 2 maggio 2020,   è arrivata la revoca alla stessa conaltra ordinanza n.7 del 6 maggio 2020,che consente, invece,  ai residenti dei comuni consorziati del cimitero di far visita ai parenti da giovedì 7 maggio 2020, ingressi scaglionati e secondo l’iniziale del cognome. Il presidente del consorzio Marco Aiello, si legge nella nuova ordinanza,   ha sentito il sindaco di Massa di Somma, competente territorialmente, ed hanno predisposto un piano di sicurezza per l’ingresso dei visitatori. Perchè non l’ha sentito prima di emettere l’ordinanza di chiusura del cimitero? Perchè solo adesso? Fratelli d’Italia Cercola c’è, a tutela dell’interesse pubblico e dei diritti, compreso quello di culto per i nostri concittadini ” Ecco quanto riferito da Gaetano Busiello, commissario cittadino di Fratelli d’Italia, quest’ultima è stata  l’unica forza politica che si è mossa in modo rapido e forte per contestare energicamente tale limitazione ai diritti ai cittadini  nel visitare i cari defunti, divieto che restava in piedi da 50 giorni.

Il sindaco del comune di Cercola Vincenzo Fiengo – continua Busielloha dimostrato ancora una volta la sua inadeguatezza al ruolo, nominando Marco Aiello, candidato consigliere comunale della sua lista Avanti Insieme, sembra alla prima esperienza in Amministrazione Pubblica e senza aver consultatoil territorio con un avviso pubblico esplorativo che avrebbe consentito a tanti professionisti della zona di ambire alla copertura del prestigioso incarico istituzionale. Fratelli d’Italia Cercola non si fermerà qua su questa vicenda, manderà tutti gli atti della nomina e una relazione su quelli mancanti alla Procura della Repubblica. Essere candidato con le liste dell’attuale sindaco Fiengo non deve essere il lasciapassare per l’ingresso nei ruoli chiave della macchina amministrativa, chiediamo applicazione della legge e trasparenza.”

” Infine, - conclude il leader del partito di Giorgia Meloni - chiediamo a Marco Aiello, ove non si voglia dimettere,  di eliminare il divieto per i non residenti dei comuni consorziati ( Cercola, San Sebastiano al Vesuvio e Massa di Somma), perchè in tanti si sono trasferiti da questi comuni e restano i soli che fanno visita ai propri cari da fuori comune. Eliminiamo quest’altro incredibile divieto!”

Redazione Politica