Cercola. Bilancio “farlocco”, Busiello (Fratelli d’Italia): “Sindaco Fiengo si dimetta, abbiamo compreso il teorema delle epurazioni!”

Gaetano Busiello con Andrea Del Mastro

Cercola (Na) - “La pesante bocciatura  – chiarisce in una nota Gaetano Busiello, presidente del circolo territoriale di Fratelli d’Italia di Cercola - alla proposta di bilancio approvata dalla Giunta Municipale  inflitta da un drammatico parere del collegio dei revisori dei conti , espone definitivamente l’assetto istituzionale municipale al de profundis. Fallimentari sono state le scelte del sindaco Fiengo, incollato in modo imbarazzante alla poltrona, miranti a smantellare il personale per garantirsi dall’esterno i silenti firmatari dei suoi discutibili provvedimenti, quali il responsabile del servizio finanziario Vincenzo Piccolo ed il responsabile a tutto ( anche Comandate della Polizia Municipale) Franco Arbolino, anche storico dirigente del PD a Crispano. Nella  presentazione del bilancio di previsione  svettano le irregolarità e il comportamento gravemente omissivo del funzionario esterno, criticità   fatte emergere dai tecnici contabili esterni, si  è chiarito in modo inequivocabile il teorema del sindaco Fiengo, allontanare il responsabile finanziario comunale per garantirsi , come dicono i revisori, le entrate sovrastimate e delle spese sottostimate, fatto che tecnicamente potrebbe portare anche alla discussione drammatica di un’ipotesi di  falso bilancio. E’ esaurito bancomat comunale  per esaudire le richieste del sottoboscvo consiliare, nonostante le invenzioni dell’assessore di Domicella.  Mettiamo fine a questa pagina drammatica ed ‘ignorante’ delle istituzioni cittadine, sindaco Fiengo si dimetta!”

“L’altro socio di maggioranza della disfatta del bilancio di previsione è il segretario del Partito Democratico di Cercola Antonio Tammaro che ha indicato come salvatore delle casse comunali il tecnico Giulio De Filippis, assessore al bilancio, attualmente, responsabile del servizio finanziario al comune di Domicella. - continua Gaetano Busiello. Una sconfitta politica delle più imbarazzanti , insieme a quella dell’idoneità raggiunto dal cugino omonimo al taroccato concorso di istrutture amministrativo al comune di Cercola. Tammaro incurante delle figuracce e delle ambiguità concorsuali non è colpito per nulla da un rigurgito di dignità politica, continua imperterrito a mietere disatri amministrativi. Il fallimento del modello piddino al governo comunale è evidente, il centrosinistra de La Grande Accozzaglia ha distrutto l’ente municipale,  ci vorranno anni di grande impegno sociale  e politico per guarire la città dai fallimenti sinistri.  Noi di Fratelli d’Italia siamo già pronti ad offrire alla città un’alternativa seria e credibile.”

Redazione Politica

Lascia un commento

Powered by ODDERS Communication Agency