Cercola. Commissariato l’Ambito Sociale n.24! Gaetano Busiello (Fratelli d’Italia): “Servizi sociali al collasso, ennesimo disastro del sindaco ‘bufalaro’ Fiengo”

1200px-fratelli_ditalia_2017-svg

Cercola (Na) - In queste ore, è stato pubblicata sui siti ufficiali dei comuni di Volla, Cercola, Pollena Trocchia e Massa di Somma la Delibera di Giunta Regionale della Campania che ha decretato il commissariamento dei servizi sociali di questi comuni, dovuto al mancato passaggio in consiglio comunale dell’approvazione della convenzione che regola la gestione del sociale sul territorio. Arriva dalla Regione Campania un commissario ad acta ed esercita i poteri sostitutivi dei comuni del comparto sociale e traghetterà i territori verso un’agoniata normale gestione delle attività a sostegno delle fasce sociali più critiche delle comunità.

“Al peggio non c’è mai fine. - ecco il commento di Gaetano Busiello, commissario cittadino di Cercola per Fratelli d’Italia – Il sindaco del comune di Cercola sui social ed in consiglio comunale ha annunciato nei mesi scorsi, fatto non vero, del prestigioso risultato raggiunto  dalla sua amministrazione comunale, relativamente alla conquista del comune capofila, a danno di Volla, per la gestione dei servizi sociali nell’Ambito n.24.  Questa è un’altra grande bufala di chi sta distruggendo la credibilità delle istituzione cittadine e non. Il fatto ancora più grave è quello che il consiglio comunale di Cercola, ossia la maggioranza che sostiene Fiengo, ovvero coloro che avrebbero dovuto per primi arrivare all’adunata consiliare ed approvare la convenzione che avrebbe visto Cercola alla  guida dellle politiche sociali nei 4 comuni succitati, invece, insieme a Volla, non si sono presentati nei rispettivi  consigli comunali, nonostante la diffida della Regione Campania arrivata il mese scorso. Un altro grave danno all’immagine ed alla credità del Palazzo Cercolese. Ora ci ritroviamo, insieme agli altri comuni, a pagare dai bilanci locali la profumata indennità al commissario ad acta nominato dalpresidente De Luca. Noi saremo vigili ed attenti rispetto ad una ipotetica  speculazione politica che potrebbe partire da Palazzo Santa Lucia, aggirando i consigli comunali e regalando qualche stelletta al petto al  sostenitore politico.

“Una sconfitta pesantissima – tuona Gaetano Busiello, leader del partito di Giiorgia Meloni nella città di Cercola – per le fasce deboli delle nostre comunità che si vedono allungare i tempi per un sostegno proprio nell’emergenza epidiemologica  in quanto la regia politica, nelle mani del bufalaro Fiengo, non è stata in grado di trovare una sintesi nell’interesse delle comunità. Infine, gridano giustizia tutti i coordinamenti istituzionali ( le assemblee dei sindaci dell’Ambito n. 24) svolte in segreto,  senza prevedere la seduta pubblica e le nomine, da parte dei sindaco Fiengo, dei consiglieri comunali delegati Luigi Di Dato e Antonio Tammaro palesemente illegittime. Faremo chiarezza su tutto.”

Lascia un commento

Powered by ODDERS Communication Agency