Sant’Anastasia. Arresto sindaco, Giacomo Gammella (Lega): “E’ giunto il momento delle responsabilità, chiediamo le dimissioni congiunte di tutti i consiglieri comunali”

gammella

Sant’Anastasia (Na) - “ Le istituzioni cittadine, compresa la comunità anastasiana, stanno attraversando un momento delicato , quindi, è giunto il momento  che la politica si assuma delle responsabilità serie. Il nostro partito, congiuntamente con il nostro consigliere comunale d’opposizione Mario Gifuni, chiediamo un atto di responsabilità a tutti i consiglieri comunali che si concretizza nelle dimissioni congiunte che determineranno lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.” Ecco quanto riferito in una nota da Giacomo Gammella, responsabile anastasiano della Lega di Salvini, a margine dell’inchiesta della Procura dellaRepubblica di Napoli, relativamente alle presunte irregolarità che avrebbero condizionato i concorsi pubblici al Comune di Sant’Anastasia, che ha visto l’arresto anche  del sindaco Raffaele Abete, del segretario generale del Comune Egizio Lombardi e del consigliere comunale di maggioranza Pasquale Iorio.

“Abbiamo il dovere – si legge nella nota di Giacomo Gammella - di evitare tensioni e di sostenere la magistratura affichè  faccia il proprio lavoro senza ‘essere distratta’ dalle tensioni che potrebbero arrivare dal confronto consiliare eed istituzionale. Siamo certi che al più presto il sindaco Raffaele Abete possa, ove possibile, dare delle spiegazioni, senza escludere la sua estraneità ai fatti contestati. Una comunità intera vuol capire cosa è accaduto e, in particolare, ci sono tanti candidati ai vari concorsi comunali in preda allo sconforto che intendono comprendere se i loro sacrifici nei lunghi percorsi di studi siano stati fatti invano o meno. In ultimo, la Lega Sant’Anastasia non è d’accordo sulle voci di  un’ipotesi di preseguimento di consiliatura che si concentri sull’approvazione del Piano Urbanistico Comunale. Noi sosteniamo che le scelte che disegnano il volto, anche socio economico della città,  per i prossimi venti anni non possano essere  prese in questo momento di totale sfiducia, a mio avviso legittime, nelle istituzioni comunali anastasiane. “

a cura della Redazione Politica

Lascia un commento

Powered by ODDERS Communication Agency