Agente della Polizia di Stato “caduto” a Napoli. Fratelli d’Italia Cercola: “Vicini alla famiglia ed alla Questura”. Scalzo(SIAP): “Pasquale Apicella ha sacrificato la sua vita per assicurare alla giustizia dei malfattori”

polizia
Cercola (Na) – “Il direttivo ed i milintanti del circolo territoriale di Cercola di Fratelli d’Italia porgono le più sentite condoglianze alla famiglia di Pasquale Apicella, agente della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di Secondigliano.Un’altra vittima del “dovere” si è sacrificata per garantire la sicurezza dei cittadini in piena pandemia. Fratelli d’Italia Cercola rinnova la più profonda vicinanza agli agenti della Polizia di Stato ed al Questore di Napoli Alessandro Giuliano, in queste ore colpiti da un profondo dramma umano. Noi del circolo territoriale di Cercola ci faremo portavoce presso i nostri rappresentanti in Parlamento affinchè le istanze dei commissariati napoletani e di tutti i rappresentanti delle forze dell’ordine impegnate a difesa della nostra sicurezza abbiano un riscontro, garantendo fin d’adesso una maggiore tutela per le azioni di polizia che si compiano nei confronti di rom ed immigrati, questi ultimi liberamente delinquono, mentre i napoletani sono agli arresti domiciliari.” Ecco quanto riferisce in una nota Gaetano Busiello, commissario cittadino di Fratelli d’Italia, a margine della vicenda che ha visto un poliziotto di 37 anni, Paquale Apicella, morire ed un altro è rimasto ferito a Napoli nel tentativo di bloccare gli autori di un colpo in banca. L’auto degli agenti della pattuglia del commissariato di Secondigliano, all’altezza di Calata Capodichino, ha cercato di frapporre un blocco alla fuga della vettura sulla quale si trovavano gli autori del colpo ma è stata travolta dagli uomini in fuga. I due rapinatori feriti nello scontro sono stati arrestati, risieidono nel campo di rom di Giugliano.
Sergio Scalzo (SIAP): Pasquale Apicella ha sacrificato la sua vita per assicurare alla giustizia dei malfattori. “La segreteria provinciale del SIAP di Napoli esprime profondo cordoglio per la tragica scomparsa del caro amico Pasquale Apicella, deceduto questa notte nell’adempimento del dovere, dopo aver tentato di fermare alcuni balordi in fuga. Un giorno di lutto per la nostra amata Poilizia di Stato ed un immenso e personale dolore per la perdita di caro amico, che ha sacrificato la sua vita per assicurare alla giustizia dei malfattori. Non è giusto morire a 37 anni, lasciando nello sconforto i propri cari. Ciao Pasquale che la terra ti sia lieve!!!” Ecco il messaggio con il quale Sergio Scalzo, segretario nazionale del SIAP “saluta” un’altra vittima del dovere. Scalzo ha un passato da assessore di destra nel comune dell’area metropolitana di Napoli, da sempre vicino alle istanze dei poliziotti, senza mai nascondere la sua vicinanza ad un’area politica che fa della sicurezza, della patria e della legalità, valori identitari necessari per il riscatto della Nazione.
Redazione Cronaca

Lascia un commento

Powered by ODDERS Communication Agency